Inter e Milan, Biraghi nei pensieri: 2 sponsor per lui. Fissato il prezzo – GdS

Inter e Milan sono pronte ad affrontarsi domenica sera nel derby della Madonnina, ma anche sul mercato non scherzano: oltre al derby per Nicolò Barella (QUI le ultime), ne spunta un altro per Cristiano Biraghi. Come rivelato da Carlo Laudisa sull’edizione odierna della “Gazzetta dello Sport”, la rivalità tra nerazzurri e rossoneri potrebbe risultare determinante per il terzino viola. La Fiorentina fissa il prezzo, destinato a salire. Di seguito i dettagli

INTER-MILAN SUL MERCATO – “Anche nel caso di Biraghi la rivalità tra le milanesi può risultare determinante. A luglio i rossoneri si erano davvero fatti avanti con la Fiorentina, mettendo nel conto la cessione di Rodriguez. Poi, però, l’avvento della gestione Elliott ha mutato le strategie. Rimasto lo svizzero, la candidatura del viola s’è raffreddata. Quindi lo stop a Strinic in agosto ha indotto Leo a prendere in tutta fretta Laxalt. L’esterno della Fiorentina è rimasto nei radar milanisti nell’ottica di nuovi cambi su quella fascia. E Gattuso è il suo sponsor principale. Di recente anche Spalletti lo ha elogiato, ma soprattutto il d.s. Piero Ausilio non ha dimenticato quel ragazzino scovato quando era all’Atalanta. La via del ritorno all’Inter è aperta. Anche perché i cosiddetti prodotti del vivaio sono preziosissimi per le norme sulle rose sia in Italia che in Europa e Biraghi tornerebbe più che utile alle strategie nerazzurre”.

CIFRA DESTINATA A SALIRE – “Certo, ora come ora servono almeno 15 milioni di euro per indurre in tentazione il d.s. viola Pantaleo Corvino, che evidentemente fa conto su di lui in prospettiva. Non deve stupire, allora, l’eventualità di una richiesta oltre quota 20 milioni. Siamo ai preamboli, sia chiaro. Ma quest’aria frizzantina non è frutto del caso”.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2018 – Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *